Erasmus Student Network AISBL

 

Fondata nel 1990 da ex studenti  in mobilità internazionale su iniziativa dell'Erasmus Bureau della Comunità Europea, ESN è un'organizzazione studentesca internazionale non-profit che ha la missione di rappresentare gli interessi degli studenti in mobilità internazionale. A partire dal 2010 ESN AISBL è full member del European Youth Forum.
 
ESN opera a tre livelli: internazionale, nazionale e locale e, al momento conta circa 350 sezioni in 34 paesi. I suoi confini spaziano dall'Islanda alla Turchia, dal Portogallo alla Lituania, dalla Norvegia all'Ucraina; oltre 12.000 membri attivi lavorano da volontari, fornendo servizi a circa 150.000 studenti. Il numero di sezioni per paese va da un minimo di una ad un massimo di 40 (Italia). 
 
A livello internazionale ESN ha incontri regolari con autorità ed organizzazioni internazionali, per promuovere e discutere della mobilità studentesca europea e delle necessità degli studenti europei. L’organo esecutivo di ESN International è il consiglio direttivo, composto da 5 persone. Esso è eletto ogni anno tra i membri attivi delle associazioni e ha sede a Bruxelles. I rappresentanti nazionali di tutti i paesi membri di ESN compongono il Council of National Representatives (CNR), che è l’organo consultivo di Erasmus Student Network. L’incontro più importante è l’Annual General Meeting (AGM), durante il quale membri di tutte le sezioni prendono decisioni comuni riguardo al futuro del network. Infine, i paesi con un numero sufficientemente elevato di sezioni hanno anche un Board Nazionale responsabile nel coordinare le sezioni a livello di ciascun paese. 
 
Le sezioni lavorano secondo il principio “Students helping students” (Studenti che aiutano studenti), per aiutare gli studenti in scambio a vivere al meglio la loro esperienza di studio all'estero. Forniscono supporto sia agli studenti in uscita (outgoing) che in entrata (incoming). I loro membri sono in larga parte gli studenti che hanno maturato un’esperienza di scambio internazionale e vogliono mettere la propria conoscenza a disposizione o gli studenti prossimi a fare un’esperienza di scambio internazionale e che attraverso le singole sezioni possono acquisire competenze utili ad affrontare paesi con background culturale e sociale diversi dal proprio. 
 
Infine, ESN fornisce inoltre un servizio di informazione aggiornato sui programmi europei di scambio inter-universitari e sviluppa una valutazione sistematica degli stessi programmi attraverso l’esperienza degli studenti che vi hanno preso parte. Dalla sede di Bruxelles vengono infatti sviluppati progetti ambiziosi quali ESN Survey, studio annuale sui diritti e sulle problematiche degli studenti che aderiscono ai programmi di mobilità accademica e non; PRIME (Problems of Recognition In Making Erasmus), una ricerca qualitativa e quantitativa sui problemi nelle procedure di riconoscimento degli studi all’estero; Exchangeability, un progetto volto al coinvolgimento degli studenti disabili nelle attività di ESN; SocialErasmus, per integrare gli studenti stranieri attraverso l’impegno civico nella comunità locale; ESN Satellite, grafica usata all’interno di Erasmus Student Network per il corporate design dei siti internet e infine la Tessera ESN, usata per il tesseramento dei soci all’interno del network, che dà anche diritto a diversi vantaggi a livello locale, nazionale ed internazionale.